News

Novità per te dal mondo Serfina

BANDO ROVERI

Il Comune di Bologna ha aperto il Bando “per lo sviluppo e la riqualificazione di imprese insediate a Bologna “zona Roveri”.
Con tale iniziativa il Comune intende sostenere gli investimenti in innovazione tecnologica e sostenibilità ambientale delle piccole imprese della zona Roveri con l’obiettivo di riqualificare e rilanciare questa zona industriale, accompagnando le piccole imprese nella transizione tecnologica ed energetica per accrescere e rafforzare la loro competitività e migliorare l’attrattività della zona verso nuovi investimenti produttivi.
Possono partecipare al bando le Micro e le Piccole imprese, costituite ed operanti da almeno 2 anni; che abbiano unità produttiva già localizzata nell’area “zona Roveri” ed esercenti attività rientranti in tutti i settori economici dei codici attività Ateco (con esclusione delle sole attività ricomprese nell’ambito delle lotterie, delle scommesse, delle case da gioco, del commercio di oggetti preziosi usati, di articoli per soli adulti,di armi da fuoco)
Si può partecipare singolarmente oppure in partnership con altre imprese (localizzate nella zona Roveri) oppure in Associazione Temporanea di Impresa (ATI) già formalizzata (sempre fra imprese della zona Roveri) per la realizzazione di interventi condivisi.
Si può presentare domanda per progetti di investimento ancora da avviare, che favoriscano l’aggiornamento tecnologico e l’innovazione di processo/prodotto dell’impresa (ovvero sistemi per la produzione personalizzata; sistemi di produzione evolutivi ed adattativi; sistemi per la valorizzazione delle persone nelle fabbriche; Soluzioni per la modellazione, la simulazione ed il supporto alle previsioni; ecc) e/o la sostenibilità ambientale ed energetica dell’attività dell’impresa (interventi per l’efficientamento dei sistemi di riscaldamento e/o di raffreddamento; per l’efficientamento dell’impianto elettrico e di forza motrice; sistemi per il monitoraggio dei consumi energetici; interventi inerenti impianti per la produzione di energia elettrica e di energia termica da fonti rinnovabili; interventi di rimozione dell’amianto; interventi di isolamento termico degli edifici, interventi di adeguamento sismico), con ricadute positive sull’intero Distretto industriale “Roveri”.
Per la realizzazione degli interventi dei progetti di investimento, sono ammissibili a contributo spese per acquisto di brevetti; realizzazione di sistema di qualità, certificazione di qualità, ricerca e sviluppo; opere murarie e lavori assimilati; impianti, macchinari e attrezzature, sistemi informativi integrati e software, investimenti  per l’efficientamento energetico e la sicurezza sui luoghi di lavoro; servizi di consulenza (nel limite massimo del 10% del totale di spesa del progetto) per studi di fattibilità, progettazione esecutiva, direzione lavori.
Il contributo (in regime “de minimis”) calcolato nella misura del 50% del totale delle spese ammesse e fino ad un massimo di € 200.000, verrà riconosciuto ed erogato all’impresa per metà a fondo perduto e per l’altra metà sotto forma di prestito da rimborsare (rata annuale e durata massima 5 anni)  all’amministrazione comunale al tasso agevolato fisso dello 0,50% annuo
La domanda potrà essere presentata a partire dal 1 febbraio 2019 e fino alle ore 12 del 2 aprile 2019, esclusivamente on line con procedura elettronica che verrà predisposta sul sito del Comune di Bologna.
Fra i documenti da allegare alla Domanda è richiesta obbligatoriamente una attestazione asseverata, rilasciata da professionista iscritto all’Albo, che  attesti la rispondenza degli investimenti programmati agli obiettivi del bando
L’impresa potrà avviare gli interventi e sostenere le spese (pagamento esclusivamente con bonifico o Ri.ba)  solo successivamente alla data di presentazione della domanda (tranne i servizi per consulenze che possono essere stati avviati e sostenuti nei 6 mesi precedenti) e completare il progetto (ovverosia ultimare gli investimenti e pagare totalmente le spese) entro 24 mesi dalla data del Provvedimento di concessione del contributo
Il contributo verrà erogato dietro presentazione di rendiconto. Per l’erogazione del contributo concesso sotto forma di prestito è richiesta una fidejussione bancaria o assicurativa.

Per approfondimenti contattare: serfina@serfina.net; tel. 051-370107