News

NovitĂ  per te dal mondo Serfina

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER START-UP INNOVATIVE

La Regione Emilia Romagna con il bando start up innovative, intende sostenere l’avvio di nuove imprese ad elevato contenuto di conoscenza, basate sulla valorizzazione economica dei risultati della ricerca e/o sullo sviluppo di nuovi prodotti, servizi e sistemi di produzione ad elevato contenuto tecnologico.
Il contributo è riservato alle piccole imprese singole (compresi consorzi, società consortili e società cooperative) costituite in forma di società di capitali aventi sede legale e/o operativa in Emilia-Romagna.
Per poter partecipare al bando le imprese devono risultare innovative secondo i  parametri  stabiliti  dal  bando  (ad  es.  sfruttamento  di  brevetti,  collaborazioni  con Università o Enti di Ricerca, presenza nella compagine sociale di soggetto di ricerca, investitori istituzionali o partner industriali)Sono escluse le ditte individuali, ma ammesse le S.r.l. uninominali.
Le  spese  devono  essere  sostenute  successivamente  alla  data  di  presentazione  della domanda ed essere saldate esclusivamente tramite bonifico bancario.
L’agevolazione prevista nel presente bando consiste in un contributo in conto capitale e in regime de minimis, corrispondente al 60% della spesa ritenuta ammissibile.
Saranno esclusi i progetti con spesa ritenuta ammissibile dalla Regione inferiore a € 75.000,00. Il contributo concedibile non potrà, in ogni caso, superare l’importo di € 100.000,00  per  progetto.
ll bando regionale, di attuazione del POR-FESR 2014-2020, Asse 1 Ricerca e Innovazione, ha l’obiettivo di erogare contributi a sostegno delle imprese del territorio iscritte nella sezione speciale delle start up innovative.
Le imprese che si candidano al bando saranno classificate, dal punto di vista delle caratteristiche produttive, nelle seguenti categorie:
1.     imprese basate sullo sviluppo produttivo di risultati di ricerca o di soluzioni tecnologiche derivanti da una o più tecnologie abilitanti, anche congiuntamente ad altre tecnologie;
2.     imprese basate sullo sviluppo o sull’utilizzo avanzato delle tecnologie digitali per applicazioni imprenditoriali prioritariamente nelle industrie culturali e creative, nell’innovazione sociale, nel wellness e nei servizi ad alta intensità di conoscenza

mentre i progetti per cui si farà domanda di contributo possono rientrare in una delle seguenti tipologie:
·        Tipologia A - Progetti per la realizzazione dei primi investimenti necessari all’avvio dell’impresa e alla messa sul mercato dei prodotti/servizi;
·        Tipologia B - Progetti per la realizzazione di investimenti per l’espansione di start up già avviate, per quanto riguarda sedi produttive, logistiche e commerciali e l’aumento di dotazioni tecnologiche.

A seconda della categoria in cui è classificabile la start up e del tipo di progetto su cui si chiede il contributo (pari al 60% della spesa ammissibile), il bando definisce soglie di accesso e di contribuzione e tempistiche differenti:

Tipologia progetto

Valore minimo progetti candidabili

Costituzione start up

Contributo massimo erogabile

Durata massima progetto

Start up categoria 1 - Sviluppo produttivo risultati ricerca

 

Start up categoria 2 - Applicazioni digitali avanzate

Tipologia A - Avvio

80.000 €

50.000 €

Successiva al 01/01/2014

100.000 €

12 mesi

Tipologia B - Espansione

150.000 €

80.000 €

Successiva al 01/04/2012

250.000 €

18 mesi

Nel caso in cui il progetto porti ad un incremento dei dipendenti assunti a tempo indeterminato, che si mantiene per almeno 3 anni, sono previste maggiorazioni rispetto alla percentuale di contribuzione ordinaria.
Il bando è a sportello è starà aperto dal 10 maggio fino al 30 novembre 2017, salvo chiusura anticipata per esaurimento delle risorse messe a disposizione dalla Regione (pari a 4.500.000 €).

Per maggiori informazioni e consulenze rispetto al bando, nonché per un supporto inerente la presentazione delle domande e la rendicontazione dei progetti finanziati è a disposizione delle imprese il personale di Serfina Bologna, società del sistema CNA che si occupa di finanza agevolata e credito per le imprese (www.serfina.net, tel. 051-370107)